Progetto Rock aggiornamenti

  • Una installazione temporanea verrà realizzata in Piazza Scaravilli, attraverso un workshop di auto-costruzione che coinvolgerà studenti dell’Università di Bologna e residenti della Zona Universitaria. 

  • In occasione dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, il 13 e il 15 giugno 2018 due serate speciali in Piazza Maggiore ideate per promuovere e valorizzare il patrimonio storico-artistico della città, attraverso un’inedita ricostruzione narrativa e iconografica della storia della Piazza e dei tesori nascosti della zona universitaria.

  • Venerdì 1 giugno 2018 dalle 18.30 alle 23.30, una serata in Piazza Verdi per fare il punto sul progetto europeo ROCK, a un anno dal suo avvio in Zona Universitaria. Un’occasione per conoscere i protagonisti che stanno trasformando il modo in cui si vive e ci si prende cura dell’area. Un momento aggregativo festoso, per ballare insieme e andare incontro agli altri a passi di danza.

  • Lunedì 21 maggio 2018 alle ore 18.00 presso il Foyer del Teatro Comunale (Piazza Verdi, Bologna) si terrà il talk "Cultura e trasformazioni urbane" organizzato nell'ambito del Progetto Rock.

  • Vuoi partecipare a due giorni di maratona di co-creazione per condividere la tua idea su come rendere Bologna più sostenibile, resiliente e collaborativa? Iscriviti entro il 23 maggio e partecipa al Rock Hackathon Bologna 2018 in programma il 26 e 27 maggio.

  • Online il programma di aprile e maggio 2018 di La via Zamboni, che nasce con l'obiettivo di valorizzare la Zona Universitaria attraverso iniziative di carattere culturale proposte dal Comune di Bologna e dall’Università di Bologna insieme alle molte realtà culturali pubbliche e private dell'area.

  • Da marzo a maggio 2018 un programma di oltre 60 eventi con 20 laboratori e workshop animerà la Zona Universitaria di Bologna, coinvolgendo i principali spazi pubblici dell'area, il Teatro Comunale e il Sistema Museale d’Ateneo.

  • Prosegue la fase di ascolto e co-progettazione di U-Lab: dal 13 marzo al 19 aprile 2018 un ciclo di Laboratori sui luoghi della Zona Universitaria aperti a chiunque voglia partecipare.

  • Online il programma di marzo di La via Zamboni, che nasce con l'obiettivo di valorizzare la Zona Universitaria attraverso iniziative di carattere culturale proposte dal Comune di Bologna e dall’Università di Bologna insieme alle molte realtà culturali pubbliche e private dell'area.

  • Entra nel vivo il progetto Utopia Concreta con l’inizio del workshop di co-progettazione degli studenti dell’Ateneo di Bologna finalizzato alla progettazione e auto-costruzione di un giardino e di un padiglione temporaneo in Piazza Scaravilli, che nella stagione estiva accoglieranno una rassegna di performance e installazioni.

  • Sono numerose le iniziative che animeranno la Zona Universitaria nei prossimi mesi, sia all’interno che all’esterno degli edifici, con al centro il ruolo propulsore del Teatro Comunale.

  • Online gli esiti del bando U-Lab: selezionate sedici proposte per animare e prendersi cura della Zona Universitaria.

  • Venerdì 19 gennaio 2018 una giornata di studi apre il workshop Utopia Concretacon gli studenti dell’Ateneo di Bologna finalizzato alla progettazione e auto-costruzione di un padiglioneper performance e installazioni e un giardino spontaneo in Piazza Scaravilli in Zona Universitaria.

  • La fase di ascolto e co-progettazione di U-Lab prevede una serie di attività dedicata alla raccolta e discussione di idee e proposte, fra cui un ciclo di incontri tematici in cui mappare gli attori e le progettualità della Zona Universitaria e avviare la costruzione di una visione unitaria che metta in luce le necessità, i requisiti chiave e il potenziale dell’area.

  • È aperto fino al 27 dicembre 2017 il Bando U-Lab per selezionare attività, laboratori, presentazioni e seminari da svolgersi a cadenza settimanale a gennaio e febbraio 2018 nella Zona Universitaria e in Piazza Verdi.

  • U-Lab è un laboratorio di pratiche partecipative dedicato alla Zona Universitaria finanziato dal Progetto ROCK (Regeneration and Optimization of Cultural heritage in Knowledge and creative cities) che avvia una nuova stagione di osservazione, ideazione e sperimentazione a sostegno delle azioni del progetto.

  • Il progetto europeo ROCK Regeneration and Optimization of Cultural heritage in creative and Knowledge cities finanziato dall’Unione Europea, coordinato dal Comune di Bologna, in stretta collaborazione con l'Università di Bologna, si presenta giovedì 21 settembre 2017 alla città all’interno della cornice di Bologna Design Week.

  • Il progetto ROCK, acronimo di Regeneration and Optimization of Cultural heritage in creative and Knowledge cities, inizia ufficialmente con un mese di anticipo.

  • A Bologna 2 milioni di euro per rigenerare, attraverso nuovi processi ambientali, sociali, economici e sostenibili, la zona universitaria intorno a via Zamboni.