Il percorso Convivere Zona Universitaria ha coinvolto l'area delimitata dalle vie: Belle Arti, de' Castagnoli, Zamboni, piazza Verdi, Petroni, piazza di Porta Ravegnana.

Si tratta di un'area intensamente frequentata e attraversata da diverse tipologie di city users, sia per le caratteristiche di tradizione, storia e rilevanza culturale, sia per la presenza di molte e diversificate attività commerciali
E' anche un luogo verso il quale vengono espressi differenti bisogni legati all''uso degli spazi urbani da parte di studenti, residenti, commercianti, docenti, personale tecnico dell'Università, divenendo anche veicolo di espressione di differenti identità.
Le problematiche periodicamente riscontrate nell'area riguardano inoltre la vivibilità urbana in termini di degrado ambientale, di episodi di micro-criminalità, di inconvenienti igienico-sanitari ricorrenti.

In un tale contesto si è ritenuto necessario promuovere un'adeguata riflessione sulle modalità di convivenza per raggiungere un maggior benessere collettivo, per definire principi e regole condivisi e per stimolare l'affermarsi di un clima di ascolto reciproco. 

Il percorso si è sviluppato in queste fasi:

1. novembre- dicembre 2013
Ascoltare
L'obiettivo di questa fase è stato quello di ascoltare e fare una prima mappatura dei temi e delle questioni in gioco.
A questo scopo si sono svolti 4 focus group che hanno coinvolto: 11 soggetti istituzionali, 14 differenti esercizi commerciali della zona universitaria, 11 studenti referenti di diverse associazioni studentesche accreditate, 8 residenti e city users, quali referenti di associazioni operanti nell'area e lavoratori.E' stato elaborato un documento riassuntivo di quanto emerso in questi 4 incontri:
> Scarica il documento di sintesi dei focus group  

2. gennaio- febbraio 2014
Formare e programmare
Questa fase ha visto la programmazione e l'attivazione di un Tavolo di negoziazione, cioè un gruppo di confronto a cui hanno partecipato i vari portatori di interessi per discutere e raggiungere un accordo su un obiettivo condiviso.
Durante questa fase è stata svolta una formazione sul percorso, sul modo di funzionamento del Tavolo, sulla gestione dei conflitti e sono stati programmati i lavori del Tavolo (agenda, tempi, ruoli e regole). 
Il Tavolo ha avuto la funzione di gestire i conflitti esistenti ed emersi durante il percorso e di gestire la progettazione

3. febbraio- marzo 2014
Conoscere
In questa fase è stato organizzato un momento di confronto con i cittadini su temi significativi per il percorso per arricchire la discussione e avere diversi punti di vista. L'incontro di è svolto martedì 18 febbraio 2014 dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso la Sala Silentium del Quartiere San Vitale, vicolo Bolognetti 2.

4. marzo-giugno 2014
Immaginare il futuro
In questa fase sono state elaborate nuove idee attraverso il lavoro di progettazione del Tavolo di Negoziazione e attraverso ulteriori momenti di confronto aperti a tutti i cittadini (ad es. Open Space Technolgy/World Cafè).

Presentazione "Estate in Piazza Verdi"
Programma "Estate in Piazza Verdi"

5. settembre-ottobre
Proporre e decidere
In questa fase, sulla base di quanto emerso in tutte le fasi precedenti, si è elaborato un documento finale di proposte per il patto di convivenza.
Invito incontro pubblico 24 ottobre 2014

6. ottobre
Restituire e decidere
In questa fase si è tenuta una presentazione pubblica degli esiti del percorso e si è giunti alla delibera del Comune per l'approvazione del nuovo patto di convivenza. 

Report sintetico percorso Zona Universitaria
Patto ConVivere Zona Universitaria

Percorso a cura di Ces.Co.Com., Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia, Università di Bologna - Gruppo di lavoro: Roberta Paltrinieri (supervisione scientifica), Giulia Allegrini (progettazione e facilitazione), Umberto Mezzacapo, Stefano Spillare e Lucia Marciante (comunicazione e supporto organizzativo).

 

  regionelr32010