Mercoledì 15 gennaio alle ore 16.30 presso l’Auditorium Biagi di Salaborsa (Piazza Nettuno 3), si terrà l’evento Come stanno le ICC? Voci dai territori sulle industrie culturali e creative con la presentazione dei vincitori del Bando Incredibol! 2019 e una tavola rotonda sulla stato dell’arte delle ICC. 

L'evento pubblico riunisce a Bologna le esperienze più significative nell’ambito della creatività come leva di sviluppo, proponendo una riflessione di portata nazionale sulle politiche e le azioni per le industrie culturali e creative. 
Alla presentazione dei progetti vincitori seguirà una tavola rotonda con rappresentanti delle istituzioni e dei territori che in questi anni si sono distinti in Italia per le politiche e azioni sulle industrie culturali e creative: oltre a Comune e Regione, saranno messe a confronto l’esperienza del Comune di Milano e del distretto ‘Puglia Creativa’ e verrà offerto il punto di vista delle istituzioni nazionali, dai Ministeri competenti in materia all’ANCI, per fare un punto sullo stato dell’arte del settore ICC e delle future azioni e politiche a supporto dei professionisti della cultura e della creatività. 

IL PROGRAMMA

16.30 Presentazione dei nuovi vincitori del progetto INCREDIBOL! – l’INnovazione CREativa DI BOLogna

18.00 Tavola rotonda con:
Matteo Lepore, Assessore del Comune di Bologna
Filippo Del Corno, Assessore del Comune di Milano
Vincenzo Bellini, Presidente Distretto Puglia creativa
Morena Diazzi, Direttore Generale economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa della Regione Emilia-Romagna
Vincenzo Santoro, responsabile dipartimento cultura e turismo ANCI
Nicola Borrelli, Direttore Generale Creatività Contemporanea e Rigenerazione Urbana MiBACT
Gian Paolo Manzella, Sottosegretario Ministero dello sviluppo economico

> Scarica il programma

I VINCITORI DEL BANDO INCREDIBOL 2019

Tra 64 progetti d’impresa e innovazione provenienti da tutta la regione Emilia-Romagna che hanno partecipato al bando sono stati selezionati 11 progetti di startup e 2 progetti d’innovazione che si aggiudicano contributi in denaro per un totale di 150.000 euro, suddivisi in tagli da 10.000 euro per i progetti di startup e 20.000 euro per i progetti d’innovazione, nonché un accompagnamento su misura in un mix di servizi messi a disposizione dalla rete dei partner: consulenze, formazione e promozione e la possibilità di ottenere spazi di proprietà comunale in comodato d’uso gratuito per sviluppare il proprio progetto d’impresa.

Le startup vincitrici di questa edizione sono 9 tra imprese e liberi professionisti e 2 associazioni costituiti da non più di quattro anni, composti in prevalenza da under 40 e con sede in Emilia-Romagna.

Progetti selezionati nella sezione startup:

  • BrainArt – un dispositivo che permette la ‘traduzione’ di pensieri ed emozioni legati ad un’esperienza in una trasposizione visuale che può essere riprodotta come quadro;
  • Gentel Freak Bros – associazione che organizza e promuove eventi musicali con ambientazioni suggestive, scenografie originali e performance multidisciplinari;
  • Teatro Ebasko – associazione che concepisce il teatro non come fine, ma come mezzo per la comunità, sviluppando spettacoli laboratori e progetti con pacchetti di servizi per le aziende;
  • Centro Mousikè – centro per la didattica musicale e terapia attraverso la musica come logopedia, musicoterapia, posturologia, danzamovimentoterapia e pratiche corporee come yoga e pilates per il benessere della persona;
  • DressCoders – startup innovativa che opera nel mondo delle Wearable Technologies applicate al settore moda per inserire effetti luminosi integrabili in tessuti, abiti, accessori e nella piccola pelletteria;
  • Creative Keys – servizi di consulenza e formazione sui temi dell’imprenditorialità nell’ambito del settore ICC pensati su misura grazie ad un approccio multidisciplinare e pragmatico;
  • Asiana – brand di calzature nato a Bologna coniugando lo stile orientale con la produzione artigianale Made in Italy;
  • Totally Imported- That’s Music – realtà che vuole combinare i 4 comparti del music business grazie anche all’identità discografica ed editoriale che sta acquisendo, genstendo un ampio numero di progetti musicali emergenti e non e offrendo servizi di consulenza legale, management, ufficio stampa e booking a prezzi agevolati;
  • Lapazio Film – giovane casa di produzione cinematografica indipendente, già vincitrice di numerosi premi;
  • Baumhaus – making education cool – cooperativa sociale che vuole prototipare un modello contemporaneo di formazione tecnica e professionale per il settore delle ICC che metta in connessione ragazzi/e in situazione di svantaggio sociale con le MPMI della Regione;
  • Dinehome – una piattaforma che unisce le famiglie italiane e gli studenti Erasmus in un programma di cene settimanali per promuovere lo scambio di culture e lingue diverse, che si aggiudica il premio speciale ‘Antonio Barresi‘, storico responsabile dell’ufficio ‘‘Progetti d’impresa‘ della Città Metropolitana di Bologna, per la sua attinenza con la valorizzazione della cultura locale in ottica di promozione del territorio anche a livello turistico.

Progetti d’innovazione:

La nuova sezione dedicata all’innovazione all’interno di realtà già consolidate, ha individuato come vincitori un’impresa di Bologna, Le Mot Librescasa editrice indipendente che presenta un’app- libreria per tutti con libri ad alta leggibilità per dislessici, non vedenti, ipovedenti e distrofici; e l’associazione di Imola Noi Giovani, già punto di riferimento per i creativi del territorio con i festival RestArt Urban Festival e TAG, proponendo una serie di sevizi che ruotano intorno alla street art, alla musica e alla cultura sfruttando le loro potenzialità di comunicazione.

Per maggiori informazioni:
incredibol.net/bando-incredibol-2019-ecco-i-vincitori-dellottava-edizione