2020 COLLETTIVE BANNER SITO FIU 1220x360

Vogliamo dare vita a un FabLab nel Quartiere Navile - Zona Corticella - San Savino, ossia un laboratorio di fabbricazione digitale che si prefigge di valorizzare la progettualità di un gruppo di adolescenti che vivono e o studiano nel quartiere e di incentivare lo sviluppo individuale collettivo, erogando servizi alla comunità. Nel concreto si vuole realizzare un laboratorio per la progettazione/prototipazione dotato di tecnologie all’avanguardia e un nuovo soggetto di impresa sociale al fine di offrire al quartiere non solo servizi di fabbricazione digitale, ma anche percorsi formativi e laboratoriali.

Il progetto vuole essere uno spazio aperto, pensato come scuola di quartiere per far nascere nuovi progetti collettivi e trasversali, utili a migliorare la vita delle persone indipendentemente da chi sono, da quello che fanno e dalla loro età, e che spesso vivono fuori da reti solidali e di sostegno. Un laboratorio territoriale di innovazione digitale, che si darà tempo circa un anno per formarsi e definire la forma associativa più adeguata, che sia impresa formativa, intesa come luogo di transizione tra trasformazione e lavoro, in cui favorire l’approfondimento dei processi lavorativi in una vera attività produttiva. 

Nel suo complesso l’idea progettuale trova la sua forza e spinta innovatrice nell’idea di realizzare un laboratorio FabLab che fa della fabbricazione digitale il mezzo per comunicare e interagire in termini progettuali con molteplici realtà. Un FabLab che vuole quindi essere una realtà in grado di mettere in rete più soggetti che desiderano attivare un’interazione reciproca per promuovere buone prassi basate sul valore della solidarietà e dell’inclusività.

Coinvolgere i ragazzi in una realtà collettiva vuole essere inoltre una risposta efficace ai bisogni socio-economici dei giovani, e rientrare nel quadro delle azioni promosse dalla Città Metropolitana di Bologna a contrasto alle disuguaglianze, che purtroppo oggi sono ancora più inasprite dalla crisi socio-sanitaria. FabLab è pensato come proposta di impresa sociale che vuole essere “impresa formativa”, per fare da ponte tra formazione e mondo del lavoro, che orienti al cambiamento collettivo partendo dai giovani, dalla loro creatività e dal loro interesse e desiderio di emancipazione e protagonismo sociale.

LUOGO: Navile

PROPONENTE:  CIOFS - FP/ER

RETE: Quartiere Navile; Biblioteca Corticella “Luigi Fabbri”; Kilowatt Soc. Coop.; Associazione School Raising; MET- Cantieri Meticci; C.E.P.S. - Centro Emiliano Problemi Sociali per la Trisomia 21 Onlus; P.G.S. Corticella ASD; APS Oratorio S. Savino Corticella; A.S.Vo ODV – Associazione per lo Sviluppo del Volontariato, ente gestore di VOLABO – Centro  Servizi per il Volontariato della città metropolitana di Bologna; Ass. di volontariato Ca' Bura APS; Oasi dei saperi ODV; Eurovideo di Michelina Caccuri; Ditta individuale Digital Romantic di Andrea Sartori (fondatore del FABLAB “Make in Bo”  Bologna); ZETAMEDIA S.A.S. srl; IC 15 Bologna; IC 4 Bologna; IIPLE Istituto Professionale Edile Bologna; FAV Fondazione Aldini Valeriani di Bologna; Ecipar Bologna Soc. Cons. arl; Istituto di Istruzione Superiore “Arrigo Serpieri” Bologna.

FabLab nel Quartiere Navile - Zona Corticella - San Savino