Un luogo dove competenze, dati, formazione, spazi favoriscono lo sviluppo e il confronto fra cittadini, istituzioni pubbliche, associazioni e rappresentanti del mondo economico, sociale e culturale di Bologna.

BannerPUG 2020OK

Prosegue il percorso verso l'adozione del nuovo Piano Urbanistico Generale del Comune di Bologna, il nuovo strumento di pianificazione delle trasformazioni della città.

Il Piano
Si è concluso a luglio il periodo dedicato alla presentazione di osservazioni al Piano Urbanistico Generale di Bologna. Parallelamente, il percorso di ascolto e coinvolgimento coordinato dalla Fondazione per l'Innovazione Urbana ha portato da un lato alla pubblicazione del Quaderno degli attori, dove sono raccolti i contributi e le sollecitazioni di cittadini e organizzazioni e, dall'altro, alla raccolta di indicazioni e proposte dai cittadini e dalle cittadine che hanno partecipato ai numerosi incontri sul territorio. 

Ora il percorso prosegue verso l’adozione del Consiglio Comunale, con l’obiettivo di arrivare all’approvazione e l’entrata in vigore entro la primavera del 2021.

Il percorso di partecipazione
Alcuni numeri di questi mesi di partecipazione:

  • 43 contributi pubblicati nel Quaderno degli attori;
  • 178 osservazioni al Piano da cittadini, imprese, proprietari, enti, associazioni, comitati;
  • 8 contributi al Piano e allo schema di Regolamento (Enti ed Ordini professionali).

A cui si aggiungono:

  • suggerimenti degli esperti che hanno partecipato ai tre laboratori tematici;
  • suggerimenti dei cittadini nei ventiquattro incontri sulle strategie locali;
  • circa 100 quesiti inviati allo sportello di Richiesta informazioni che hanno portato alla pubblicazione sul sito del Dipartimento di Urbanistica di 20 FAQ.

Verso l’adozione
L’Ufficio di Piano è al lavoro per valutare e recepire i contributi e le osservazioni alla Proposta di Piano per arrivare a presentare al Consiglio Comunale una nuova versione del documento e procedere così alla sua adozione. Una volta che il Piano sarà stato adottato dal Consiglio Comunale, il Comitato urbanistico metropolitano esprimerà il proprio parere e il Piano potrà tornare in Consiglio Comunale per l’approvazione.

La pubblicazione definitiva e l’entrata in vigore è prevista per il 2021.

2020 10 PUG