Pums banner 1220x300 web

Nella seduta di lunedì 2 dicembre 2019, il Consiglio comunale di Bologna ha approvato la delibera che contiene il nuovo Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) del Comune di Bologna. 

Il PGTU è lo strumento di attuazione, nel territorio comunale e in uno scenario di breve-medio termine, delle concrete azioni individuate a livello generale dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) della Città metropolitana, con gli obiettivi di migliorare le condizioni di circolazione e la sicurezza stradale, ridurre l'inquinamento atmosferico ed acustico, di risparmio energetico, promuovere il trasporto pubblico e la mobilità pedonale e ciclabile.

Il documento si compone di capitoli che rappresentano ambiti di azione strategica: 

  • mobilità pedonale: pedonalizzazioni, rete dei percorsi pedonali, percorsi sicuri casa-scuola e casa-lavoro, abbattimento barriere architettoniche;
  • perimetrazioni: aree pedonali, ZTL, Zone a traffico moderato (zone 30, strade e zone residenziali); 
  • mobilità ciclistica: rete portante e di supporto e relativi servizi a partire dalle indicazioni del Biciplan;
  • trasporto pubblico urbano e metropolitano: definizione della rete e relativi servizi a partire dagli indirizzi scaturiti dal PUMS;
  • classificazione funzionale della rete viaria;
  • interventi prioritari di messa in sicurezza della rete viaria e di risoluzione di criticità della circolazione;
  • sistema della sosta e dei parcheggi in sede propria e in struttura;
  • mobilità innovativa: smart mobility, ITS, MAAS, shared mobility, mobility management, mobilità elettrica;
  • logistica urbana: piano merci.

Relazione generale PGTU