2020 CHIARA ECO BANNER FIU

Chiara, cambia il clima a Bologna

La crisi ecologica e climatica è entrata con forza nelle nostre vite quotidiane. La scienza dice che abbiamo ancora la possibilità di cambiare le cose, ma anche che abbiamo poco tempo a disposizione e che sono necessarie azioni lungimiranti e ben pianificate. 
Per farlo, è importante capire quello che sta succedendo e come affrontarlo. È necessario rendere trasparenti i dati e far sì che ogni azioni prevista, o richiesta, sia chiara. 

Il Comune di Bologna ha sottoscritto, a ottobre 2019, la Dichiarazione di emergenza climatica ed ecologica che riconosce l'urgenza della lotta al cambiamento climatico e impegna la città a una transizione verso l'azzeramento del proprio impatto sul clima. Come Fondazione Innovazione Urbana, collaboriamo principalmente su due aspetti della Dichiarazione:

  1. la trasparenza e l'informazione sui dati climatici e ambientali, attraverso la creazione di uno spazio web dedicato
  2. la definizione di una proposta di sperimentazione di assemblee cittadine sul clima.

Per realizzare il primo obiettivo, il 31 ottobre 2020 abbiamo pubblicato Chiara.eco, uno spazio digitale nato dal bisogno di conoscere la crisi ecologica e climatica, di agire subito per affrontarla e di collaborare per attivare nuovi e concreti processi di cambiamento. Lo fa attraverso tre sezioni principali: 

  • Conoscere, dove vengono spiegati i dati e raccontate le sfide da affrontare
  • Agire, che propone una panoramica, sempre aggiornata, delle risorse messe in campo per contrastare la crisi ecologica e ambientale e lancia una chiamata all’azione collettiva come elemento fondamentale per attivare la transizione
  • Collaborare, dove vengono raccontate le azioni e le esperienze che stanno nascendo a Bologna e dintorni e che sono di ispirazione per l’attivazione di nuove esperienze. 

Nella homepage, inoltre, è possibile consultare il widget di "Che Aria è", l’applicazione, elaborata all’interno del Laboratorio Aria, che consente di ricevere ogni giorno informazioni sulla qualità dell’aria a Bologna e sulle piccole e grandi azioni da mettere in campo per migliorarla. 
Grazie a continui aggiornamenti e ad articoli di approfondimento affidati a scienziati ed esperti, Chiara.eco è dunque concepito come un luogo dove i dati sulla crisi ecologica e climatica, i progetti esistenti e le azioni necessarie ad affrontare quanto sta accadendo fanno rete e diventano di ispirazione per l’agire collettivo. 
Il progetto è coordinato dalla nostra Fondazione, la progettazione del sito è stata affidata a formicablu, che ci supporta nella definizione dei contenuti e della strategia editoriale. 

Per favorire la conoscenza e la divulgazione dei dati relativi alla crisi climatica, è stato inoltre organizzato il 9 dicembre 2020 il primo di un ciclo di tre eventi online dal nome Chiara, cambia il clima a Bologna

Rispetto al secondo obiettivo, la Fondazione e il Comune hanno intrapreso un percorso di approfondimento delle metodologie di riferimento delle Assemblee deliberative per il clima, degli aspetti legali e organizzativi e delle esperienze già realizzate a livello europeo. Nei primi mesi del 2021 sono previste in particolare le seguenti attività: 

  • organizzazione di due sedute conoscitive congiunte delle Commissioni prima (Affari generali ed istituzionali) e ottava (Territorio e ambiente) del Consiglio Comunale a cui interverranno alcuni esperti e testimoni internazionali;
  • il secondo evento pubblico in diretta streaming nell’ambito della rassegna Chiara, cambia il clima a Bologna che approfondirà il tema della partecipazione dei cittadini e delle cittadine per elaborare strategie e azioni contro il cambiamento climatico. A breve comunicheremo la data dell’evento; 
  • l’elaborazione di linee guida per la sperimentazione di una Assemblea deliberativa a Bologna sui temi dell’emergenza climatica.

Visita il sito: Chiara.eco
Per maggiori informazioni scrivi a: 
Segui #ChiaraEco

Non è stato trovato alcun elemento