Parte il 1 settembre la quattordicesima edizione di “Danza Urbana - Festival Internazionale di Danza nei Paesaggi Urbani”, diretta da Massimo Carosi. Dall'1 all’11 settembre in alcuni dei luoghi più significativi dell’architettura, della storia e del tessuto sociale ed urbano bolognese si esibiranno danzatori e coreografi italiani e stranieri, in un mix di linguaggi coreografici e artistici.

La proposta di spettacoli ambientati in contesti non esclusivamente teatrali raggiunge il duplice scopo di avvicinare un pubblico sempre più numeroso a questa particolare forma di espressione artistica e al tempo stesso offrire al pubblico di appassionati spettacoli insoliti: performance urbane, site specific e installazioni creati e portati in scena appositamente per il contesto urbano bolognese.

Da sempre infatti il Festival Danza Urbana è impegnato nella valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico di Bologna, ne promuove l’immagine a livello nazionale e internazionale, facendo scoprire al pubblico aspetti particolarmente scenografici dei luoghi più suggestivi della città.

Ospiti dell’edizione 2010: Nabeirrarùa danza e Mopa dalla Spagna, Stian Danielsen dalla Norvegia e gli italiani Le Supplici dirette da Fabrizio Favale, Simona Bertozzi con il gruppo laboratoriale Azioni Corali per Arti Educati, Alessandro Sciarroni_C.C.00#, ZDDNTR di Maria Paola Zedda e Andreana Notaro, la Compagnia Enzo Cosimi e i performer del progetto coreografico CanI (realizzato in collaborazione con Cristina Rizzo).

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

:: Il programma del Festival
:: Il sito web di Danza Urbana 2010