Dal 28 settembre al 2 ottobre la 28a edizione di Cersaie, Salone Internazione della cercamica per l'architettura e l'arredobagno.

Uno spazio espositivo di 176 mila metri quadri nel padiglione fieristico, 1.012 imprese, 250 dall' estero: è la 28a edizione di Cersaie uno dei principali appuntamenti annuali alle Fiere di Bologna, che richiama da tutta Italia e dall'eserto migliaia di visitato ogni anno. 

Un Salone che anche quest’anno propone un programma di altissimo profilo, a partire dal convegno inaugurale “Cambio di clima?”, con i contributi del viceministro allo Sviluppo economico Stefano Saglia, del presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, del vicepresidente nazionale di Confindustria Alberto Bombassei, del professor Marco Fortis, docente alla Cattolica e vice Presidente della Fondazione Edison e del presidente di Confindustria Ceramica Franco Manfredini.

Possibili scenari, punti di vista inediti, “visioni” sul presente e sul futuro dell’edilizia – e della ceramica in edilizia – sono affidate a protagonisti di fama mondiale, su tutti David Childs, presidente emerito di SOM (Skidmore Owings and Merrill LLP, uno tra i più prestigiosi studi di architettura del mondo), che terrà una vera e propria Lectio Magistralis.

Il punto di vista dei protagonisti dell’architettura mondiale – tra i quali il progetto RPBW del Central St. Giles, inaugurato lo scorso maggio a Londra – si affianca alla valorizzazione delle competenze dei giovani professionisti: designer, architetti, progettisti che saranno i protagonisti assoluti dello spazio dedicato alle mostre, nell’ambito dell’iniziativa Saper Fare – Fare Architettura, Fare Grafica, Fare Design.

:: Il sito web di Cersaie
:: Gli eventi in programma a Cersaie 2010