Domenica 18 ottobre 2015 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso la Sala Tassinari di Palazzo D’Accursio (piazza Maggiore, 6) si terrà il convegno Cambiamenti climatici. Emergenza alluvioni e calore - Danni e rimedi.

In relazione alle mutate condizioni climatiche e ambientali, il Comune di Bologna promuove un momento di approfondimento su questa tematica per tracciare la direzione verso cui la città sta andando anche grazie al progetto BLUEAP, il piano di adattamento ai cambiamenti climatici che Bologna sta portando avanti da alcuni anni.

 

Intervervengono:
Nadia Monti (Assessore Comune di Bologna), Clarissa Dondi (Agenzia Protezione Civile Regione ER), Patrizia Ercoli (Servizio Difesa del Suolo, della Costa e Bonifica, Regione E.R.), Sabrina Franceschini (Servizio comunicazione educazione alla sostenibilità e strumenti di partecipazione Regione E.R.), Federico Grazzini (Agenzia Regionale per la prevenzione e l’ambiente della Regione E.R. - ARPA, Natalina Collina (Dipartimento di Sanità Pubblica, Azienda USL di Bologna), Fabio Marchi (Consorzio della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno), Matteo Castelli (Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile, Bologna), Paolo Zanoli (Associazione C.B. Nettuno), Romano Camassi (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Sezione di Bologna), Giovanni Fini (Settore Ambiente ed Energia del Comune di Bologna), Ferdinando Petri (Servizio Tecnico Bacino Reno - Genio Civile, Regione E.R)
Modera: Luca Calzolari
Con la partecipazione di: Franz Campi

> Scarica il programma dettagliato del convegno

L'evento è organizzato dal Comune di Bologna, Assessorato Protezione Civile, Politiche giovanili, Legalità e Servizi Demografici, Polizia Municipale - U.I. Protezione Civile in occasione della campagna nazionale "Io non rischio. Buone pratiche di protezione civile" che si svolge nelle piazze di tutta Italia sabato 17 e domenica 18 ottobre. Bologna aderisce anche con un punto informativo che sarà presente nel corso dei due giorni in piazza de' Celestini.

> Visita il sito Io non rischio

fotoart