Sono numerose le iniziative che animeranno la Zona Universitaria nei prossimi mesi, sia all’interno che all’esterno degli edifici, con al centro il ruolo propulsore del Teatro Comunale.

Il Progetto ROCK (Regeneration and Optimization of Cultural heritage in Knowledge and creative cities), coordinato da Comune di Bologna e Università di Bologna che si propone di rigenerare l’area attraverso nuovi processi ambientali, sociali, economici e sostenibili, sta entrando nel vivo attraverso il laboratorio di pratiche partecipative U-Lab coordinato da Urban Center Bologna, che ne costituisce uno degli assi. Gli altri due assi di Rock sono U-Atlante, lo studio del patrimonio culturale della zona universitaria e U-Atelier dove verranno coprogettate le attività di trasformazione di questo territorio nei termini di accessibilità, sostenibilità ambientale e inclusione sociale. All'interno di U-Atelier ha preso il via il workshop Utopia Concreta a cura dell'Università di Bologna.

Oltre alle attività progettuali di Rock, l'area è oggetto di anche di altre iniziative di carattere culturale da non perdere:

La via Zamboni
Dopo la prima edizione nell'autunno del 2016, nel mese di gennaio riprenderanno gli appuntamenti di "La via Zamboni", che nasce con l'obiettivo di valorizzare la Zona Universitaria attraverso iniziative di carattere culturale proposte dal Comune di Bologna e dall’Università di Bologna insieme alle molte realtà culturali pubbliche e private, tra cui Fondazione Rusconi, Scuderia e Hamelin. L'edizione di quest'anno, oltre al programma di eventi organizzati da Comune di Bologna e Università, include anche le iniziative inserite nell’ambito di Arte Fiera/Art City, di BOOM! Crescere nei libri, il programma di iniziative in città in occasione di Bologna Children’sBook Fair e gli appuntamenti del Progetto Rock. Per conoscere il programma completo delle iniziative consultare il sito laviazamboni.it.

Winter Village e installazione in Piazza Verdi
Dall’8 dicembre è attivo il Winter Village, in via del Guasto e Largo Respighi come è avvenuto durante l’estate con il Guasto Village e anche in piazza Verdi dove a un primo container, gestito da Bologna Welcome, che ha funzionato come punto informativo per i turisti si sono aggiunti gli altri container che hanno dato vita a un’installazione temporanea. Nel container Promenade Point c’è la possibilità di avere notizie sugli eventi culturali e turistici dell’inverno bolognese e acquistare prodotti e servizi come la Card Musei Metropolitani e, dal 19 gennaio anche biglietti per teatri, concerti e eventi sportivi. Il Promenade Point posticiperà la sua chiusura dalla sera del 19 gennaio e in tutte le sere nelle quali è in scena l’opera al Teatro Comunale.
Nei container di piazza Verdi si svolgeranno diverse iniziative a cura dell’associazione PeacockLAB che ha dato vita a una ricca programmazione all’interno e all’esterno che prevede trasmissioni radiofoniche (in collaborazione con Radio Bologna 1), spettacoli domenicali, laboratori di circo, attività green rivolte a bambini e famiglie, concerti. In particolare, ogni domenica a mezzogiorno si potrà assistere a jam session di musicisti ai piedi dell’installazione.

Per saperne di più:
> La Via Zamboni, gli appuntamenti del format che accende di cultura la Zona Universitaria (.pdf, 99KB)
> Flyer La Via Zamboni (.pdf, 97KB)
> Il programma delle iniziative realizzate da PeacockLab in piazza Verdi (.pdf, 60KB)
> Il circo errante stabile (.pdf, 504KB)
> Montagnola Open Circus. Laboratorio interattivo di circo sociale (.pdf, 98KB)
> Il giardino del riciclo. Piazza Verdi edition (.pdf, 107KB)

26733379 10155346997667992 6266734558404900368 n