In occasione dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, il 13 e il 15 giugno 2018 due serate speciali in Piazza Maggiore ideate per promuovere e valorizzare il patrimonio storico-artistico della città, attraverso un’inedita ricostruzione narrativa e iconografica della storia della Piazza e dei tesori nascosti della zona universitaria.

Protagonisti e narratori d’eccezione gli operatori dei musei, delle biblioteche e delle principali istituzioni culturali bolognesi

Il programma: 

  • Mercoledì 13 giugno ore 21.45 - Una Piazza e 3000 anni di storia
    Un inedito racconto accompagna il pubblico in un ideale “viaggio al centro della piazza” ripercorrendo, anche attraverso le opere conservate nei musei e nelle biblioteche cittadine, la storia di personaggi e avvenimenti che hanno dato vita nei secoli all'identità odierna della città. Interverranno Matteo Lepore, Assessore alla Cultura e Promozione della città, Roberto Grandi, Presidente Istituzione Bologna Musei, Anna Dore, Museo Civico Archeologico, Paola Foschi, Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio e Giancarlo Benevolo, Musei Civici d'Arte Antica, Enrico Tabellini, Museo internazionale e biblioteca della musica, Alessio Zoeddu, Museo del Patrimonio Industriale, Otello Sangiorgi, Museo civico del Risorgimento. Accompagna al pianoforte il Maestro Daniele Furlati.
    Maggiori informazioni

  • Venerdì 15 giugno ore 21.45 - La Via Zamboni, una strada, tante storie
    Dopo la proiezione del videoclip “ROCK Bologna è ZONA-U” dedicato al progetto europeo ROCK che si svolge nella zona universitaria ed è coordinato dal Comune di Bologna, in stretta collaborazione con l’Università di Bologna, la serata ripercorre la storia delle grandi istituzioni culturali delle città a partire dalla caduta dei Bentivoglio nel 1507 alla nascita di un nuovo quartiere, dal Teatro Comunale come primo “teatro pubblico” fino alla vita degli studenti a Bologna, incrociando veri e propri capolavori della storia dell’arte italiana, presenti in Pinacoteca e Accademia.
    Questo il programma degli interventi:
    Palazzo Poggi e il tesoro della città a cura di Roberto Balzani, Sistema Museale d’Ateneo Bologna

    Personaggi, luoghi, simboli di tre secoli d’Accademia
    a cura di Maria Giovanna Battistini, Accademia di Belle Arti di Bologna

    La Pinacoteca di Bologna: dell'arte e delle sue tante storie
    a cura di Elena Rossoni, Pinacoteca Nazionale di Bologna

    255 anni di musica al servizio della città
    a cura di Fulvio Macciardi, Fondazione Teatro Comunale di Bologna

    La via degli studenti
    a cura di Cora Benetti, Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

    Una strada di libri
    Giacomo Nerozzi, Biblioteca Universitaria di Bologna

    Conservatorio G.B. Martini convento di musica
    a cura di Vincenzo De Felice, Conservatorio di Bologna
    Intervento musicale con studenti del Conservatorio di Bologna

    Accompagna al pianoforte il Maestro Daniele Furlati
    Maggiori informazioni

L’iniziativa è promossa da Comune di Bologna e Istituzione Bologna Musei, in collaborazione con Fondazione Cineteca, Istituzione Biblioteche di Bologna | Biblioteca dell’Archiginnasio, Università di Bologna, Sistema Museale di Ateneo, Sistema Bibliotecario di Ateneo, Accademia di Belle Arti di Bologna, Pinacoteca Nazionale di Bologna, Conservatorio G.B. Martini di Bologna, Fondazione Teatro Comunale.