Il 26 febbraio l'incontro con 200 cittadini chiamati ad esprimersi su mobilità e trasporti in regione. Iscrizioni aperte fino al 23 febbraio.

Sarà la prima esperienza in Emilia-Romagna, a dimensione regionale, di percorso partecipativo, e coinvolgerà 200 cittadini. Persone che la Regione inviterà a esprimere le proprie posizioni, orientamenti e necessità il 26 febbraio prossimo a Bologna su un tema complesso e importante, ma con inevitabili ricadute sulla vita di tutti i giorni: la mobilità e i trasporti.

L’iniziativa è legata al Piano regionale integrato dei trasporti (Prit), il principale strumento di pianificazione con cui la Regione stabilisce strategie, indirizzi e azioni. Con il 2010 si è chiuso infatti l’orizzonte temporale del Prit ’98, ed è stato avviato il percorso per l’elaborazione del nuovo Piano 2010-2020. All’interno di questo lungo processo, le leggi regionali di settore prevedono più momenti di concertazione e di confronto con altre amministrazioni pubbliche, con i rappresentanti del mondo economico e sociale e con tutti gli altri attori più istituzionali del territorio.

Iscrizioni entro il 23 febbraio
Chiunque è interessato a partecipare deve  compilare l’apposito modulo di iscrizione disponibile on line all’indirizzo www.clickutility.it (cliccare sul banner in alto a destra “Buona Mobilità”). Le iscrizioni saranno aperte fino al 23 febbraio e comunque fino a esaurimento dei posti nella sala.  Per assicurare anche la presenza di giovani saranno coinvolte due classi degli ultimi due anni della scuola media superiore. I cittadini che parteciperanno all’iniziativa riceveranno un “bonus” in biglietti ferroviari da parte della Regione; verranno inoltre distribuiti gadget, rivolti soprattutto ai ragazzi.

L’incontro si terrà sabato 26 febbraio , dalle 10.30 alle 18.00 nella sede della Regione Emilia-Romagna, in viale Aldo Moro 50 (Sala polivalente dell’Assemblea legislativa) a Bologna . La giornata di ascolto sarà organizzata in modo da alternare momenti di discussione con spazi di approfondimento realizzati dividendo i cittadini in gruppi di lavoro (a ciascuno verrà assegnato un tema di discussione). I partecipanti potranno confrontarsi e fare domande ai collaboratori regionali. Il “prodotto” di quest’evento sarà un “documento di proposta partecipata”, che conterrà indicazioni e orientamenti dei cittadini utili per la redazione del nuovo Piano dei trasporti 2010-2020.

Il sondaggio
Come iniziativa correlata all'incontro del 26 febbraio, fino al 15 febbraio i cittadini emiliano-romagnoli iscritti (o che si iscriveranno) al portale regionale “Io Partecipo” potranno prendere parte al sondaggio “Buona Mobilità”, promosso dalla Regione Emilia-Romagna. L’obiettivo è raccogliere opinioni, atteggiamenti e comportamenti dei cittadini rispetto a vari argomenti: dalle motivazioni che spingono alla scelta di un determinato mezzo di trasporto piuttosto che un altro alle problematiche legate all’inquinamento atmosferico, al traffico o alla sicurezza stradale, al miglioramento dei servizi di trasporto pubblico.

Informazioni
Per avere tutte le informazioni sull’iniziativa è possibile contattare la segreteria organizzativa al numero di telefono 051/2960894, fax 010/9998693, e-mail: e consultare il portale Mobiliter ( www.mobiliter.eu ) nella sezione dedicata all’evento “Buona Mobilità”.