data evento: 28-11-2019

Giovedì 28 novembre dalle 14.30 alle 19 a Bologna, presso MET – Meticceria Extrartistica Trasversale – Via Massimo Gorki 6, è in programma un primo appuntamento tematico di Strati della cultura, promosso da Arci. 

Strati della Cultura è l’appuntamento nazionale che l’Arci organizza dal 2007 per confrontare le proprie proposte sulla promozione culturale con il mondo delle istituzioni, della politica, della cultura.
L’edizione 2019 avrà luogo dal 28 al 30 novembre a Cesena, con un primo appuntamento tematico a Bologna nel pomeriggio di giovedì 28 novembre, organizzato in collaborazione con la Fondazione per l'Innovazione Urbana. 

Partendo dai progetti dell’Arci nei processi di rigenerazione urbana e innovazione sociale, l’incontro ha l’ambizione di definire un manifesto della buona rigenerazione, con particolare attenzione alle pratiche artistiche e culturali. Rigenerare per ricostruire nuove funzioni a spazi e luoghi sottoutilizzati o abbandonati, riattivare legami e relazioni sociali coinvolgendo gli attori territoriali.  Dopo l’edizione di Strati della Cultura del 2018 e il recente incontro di Matera dal titolo “Contro l’isolamento. Percorsi di rigenerazione a base culturale delle aree interne”, continua il percorso dell’Arci sui temi della rigenerazione dei tessuti sociali e urbani. Quando si parla di rigenerazione urbana non esistono ricette precostituite: il miglior modo per trovare soluzioni passa attraverso il confronto delle esperienze costruendo una mappatura delle tante azioni intraprese con successo in questi anni, e delle difficoltà incontrate. Rigenerare, quindi, per ricostruire nuove funzioni a spazi e luoghi sottoutilizzati o abbandonati, riattivare legami e relazioni sociali coinvolgendo gli attori territoriali. Ma la rigenerazione “non è un pranzo di gala” e spesso si scontra con criticità legate al rapporto tra attori sociali e istituzionali o alla difficoltà di individuare strumenti e risorse in grado di garantire ai tanti nuovi modelli di urbanità sostenibilità ed efficacia nel tempo.

Programma incontro pubblico – La rigenerazione non è un pranzo di gala
Storie e controstorie dello sviluppo urbano

ore 14.30-19.00

> 15.00 Antipasto – Introducono: Marco Trulli (Rigenerazione urbana e progetti innovativi – Presidenza nazionale Arci), Rossella Vigneri (Presidente Arci Bologna) e i saluti di Angela Sciavilla dei Cantieri Meticci. Interviene il Prof. Salvatore Monni dell’Università Roma Tre co-autore di “Le Mappe della Diseguaglianza. Una geografia sociale metropolitana”

> 15.30/17.30 Primo piatto – Tavolo di lavoro: Rigenerazione urbana, giustizia spaziale e coesione sociale
Storie e controstorie di sviluppo urbano. Criticità e proposte, strumenti di innovazione sociale e controindicazioni a confronto. La rigenerazione è un nuovo modo di appiattire e uniformare gli spazi sociali? Sono stati invitati: Matteo Lepore (Assessore alla Cultura del Comune di Bologna), Davide Di Muri (Comune di Brindisi), Marta Nalin (Assessora alle Politiche Sociale e Partecipazione Comune di Padova), Mattia Palazzi (Sindaco di Mantova), Elena Ostanel (Università IUAV), Francesca Cognetti (Mapping San Siro), Vincenzo Santoro (ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani) ), Luca Burgazzi (Assessore alla Cultura Comune di Cremona) ed esperienze Arci.
conduce: Marco Trulli

> 17.30/19.00 – Secondo Piatto – Tavolo di lavoro: Associazionismo, terzo settore e rigenerazione urbana. Alla ricerca di un lessico comune
Centri culturali indipendenti, circoli e spazi sociali rigenerano la propria missione. Oltre la retorica dello storytelling.
Sono stati invitati: Fondazione Innovazione Urbana – BO, Antonella Agnoli (Consulente progettazione spazi culturali), Gianluigi Granero, (CoopFond) ed esperienze Arci.
Conduce: Rossella Vigneri

Conclusioni: Federico Amico – Presidente Arci Emilia Romagna

Per informazioni sul programma completo di Strati della Cultura:
arcier.it/notizie/6253/strati-della-cultura-2019-nuove-scenenuovi-spazi.html