2020 CHIARA ECO BANNER FIU

Il Comune di Bologna e la nostra Fondazione, nell’ambito delle attività previste dalla Dichiarazione di Emergenza climatica ed ecologica, hanno avviato il progetto Un clima di partecipazione. Sono in corso gli incontri del Tavolo di negoziazione

Il percorso si propone di sviluppare la prima fase del processo di modifica dello Statuto del Comune di Bologna per introdurre le Assemblee cittadine per il clima tra gli strumenti partecipativi della città.
In particolare, attraverso questo percorso, l’obiettivo è definire delle Linee guida per la modifica dello Statuto Comunale e del Regolamento attuativo delle Assemblee cittadine per il clima.

Il primo passo è, a tal fine, l’attivazione di un Tavolo di negoziazione aperto a soggetti organizzati (formalizzati e non) del territorio che, in questi ultimi anni, hanno dimostrato interesse verso i temi ambientali e volontà di confrontarsi per individuare strategie d’azione comuni. Al tavolo di negoziazione partecipano inoltre rappresentanti dei settori del Comune, della Giunta e del Consiglio.

Il 25 febbraio si è svolto il primo incontro preliminare del Tavolo.
È disponibile online il report dell’incontro

Il 9 marzo si è svolto il secondo incontro preliminare del Tavolo. 
È disponibile online il report dell'incontro

Entrambi gli incontri preliminari hanno avuto l'obiettivo di condividere il percorso e avviare i lavori. 

Con l'incontro del 16 marzo il Tavolo ha preso ufficialmente il via. Questo primo incontro ha avuto in particolare l'obiettivo definire e validare quali attori, individuali e collettivi, compongono l’assemblea e/o entrano in relazione con essa e quale ruolo dovranno avere durante tutto il processo di realizzazione dell’assemblea.
È disponibile online il report dell'incontro

Il secondo incontro del Tavolo, che si è svolto il 23 marzo, ha avuto l'obiettivo di definire e validare alcuni punti nodali della relazione dell’Assemblea con il Comune. Il Tavolo ha lavorato per definire il perimetro di lavoro dell’Assemblea, identificando che tipo di risultati dovrebbe produrre (es. raccomandazioni, indicatori, obiettivi di politiche trasversali, ecc.) ma anche strumenti e processi attraverso cui l’amministrazione si fa carico dei risultati dell’Assemblea, con quali vincoli e con quali modalità.
È disponibile online il report dell'incontro 

Il terzo incontro del Tavolo, che si è svolto il 30 marzo, ha avuto l'obiettivo di definire e validare alcuni punti nodali della governance e del funzionamento dei lavori dell’Assemblea. Da un lato il tavolo ha lavorato per definire le fasi del processo e la durata dei lavori dell’Assemblea, dall’altro la natura, la nomina e la composizione degli organismi di gestione e di garanzia.
È disponibile online il report dell'incontro

Sono stati inoltre avviati i lavori del Comitato di Garanzia che è composto da tre componenti: 

  • Marianella Sclavi - Etnografa e fondatrice di Ascolto attivo srl
  • Franco Mosconi - Professore ordinario di Economia e Politica Industriale all’Università di Parma
  • Stefano Sotgiu - Fondatore ed amministratore Qidd Srls; Co-fondatore ed amministratore Policy Snc

Il 9 aprile si è svolto un primo incontro interno del Comitato, con l'obiettivo di condividere le fasi del progetto, la descrizione del ruolo del Comitato di Garanzia e il metodo di lavoro dei primi tre incontri del Tavolo di Negoziazione. Si sono raccolte riflessioni e questioni rilevanti da affrontare, proponendo infine una modalità di lavoro del Comitato.
È disponibile online il report dell'incontro

L'adesione al Tavolo dei soggetti interessati è stata aperta fino al 15 marzo 2020. Dal 19 aprile al 2 maggio è stato aperto un modulo online con l’obiettivo di raccogliere commenti e contributi sui lavori del Tavolo di negoziazione da parte di soggetti quali singoli cittadini, esperti, professionisti, o rappresentanti di organizzazioni che non hanno partecipato direttamente ai lavori del Tavolo.  I contributi e commenti pervenuti saranno inviati al Tavolo di Negoziazione per essere discussi e inseriti nel documento di sintesi dei lavori.

Per ulteriori informazioni sui lavori del Tavolo è possibile leggere questa pagina del sito chiara.eco oppure scrivere una mail a: 

Il progetto Un clima di partecipazione è realizzato con il sostegno della legge regionale Emilia-Romagna n. 15/2018.
Maggiori informazioni