BLUE AP (Bologna Local Urban Environment Adaptation Plan for a Resilient City) è un progetto europeo finanziato dal programma LIFE+ (LIFE11 ENV/IT/119), lo strumento finanziario comunitario il cui obiettivo principale è offrire un sostegno specifico alle misure necessarie al raggiungimento degli obiettivi fissati dal Sesto programma di azione per l’ambiente.
Avviato il 1° ottobre del 2012 e conclusosi il 30 ottobre del 2015, BLUE AP è stato coordinato dal Comune di Bologna e ha coinvolto, in qualità di partner, Kyoto Club, Ambiente Italia e ARPA Emilia Romagna.
Il progetto nasce con l’obiettivo di dotare la città di Bologna di una Strategia e di un Piano di adattamento locale al cambiamento climatico, prevedendo anche la sperimentazione di alcune misure concrete, per rendere la città meno vulnerabile e in grado di agire in caso di alluvioni, siccità e altre conseguenze del mutamento del clima.
Al momento Bologna è la città pilota che per prima in Italia ha lavorato per avere gli strumenti atti ad affrontare la sfida del cambiamento climatico, ritenuta ormai da più parti una priorità a livello europeo e nazionale.
Il Piano di adattamento, presentato ai cittadini e e alla comunità scientifica nazionale e internazionale il 4 giugno del 2015 al termine di un percorso di partecipazione che ha coinvolto numerosi stakeholders del territorio sia pubblici che privati, è stato poi approvato dal Consiglio comunale il 5 ottobre 2015.
Esso individua obiettivi al 2025 e descrive le azioni necessarie a raggiungerli distinguendo quelle riconducibili esclusivamente al Comune da quelle in cui sono altri i soggetti chiamati ad intervenire. L’attuazione del Piano è accompagnata da una fase di monitoraggio delle azioni atta a valutarne l’efficacia e a garantire ad altre Amministrazioni l’adozione di buone pratiche coerenti e concrete.

Per maggiori informazioni:
www.blueap.eu

blueapp logo

> Torna alla pagina Cambiamenti climatici