Venerdì 23 ottobre alle ore 17.00 Urban Center Bologna ospita la presentazione del volume "eCulture - Cultural Content in the Digital Age" di Alfredo Ronchi (Politecnico di Milano), edito da Springer.

All'incontro interverranno, oltre all'autore, Mauro Felicori, direttore del Settore Cultura e rapporti con l'Università del Comune di Bologna, e Marco Gaiani, docente presso la facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna. Coordinerà gli interventi Antonella Guidazzoli, del consorzio interuniversitario CINECA.

La presentazione del volume di Ronchi vuole essere il punto di partenza per un'ampia riflessione sullo stato dell'arte delle nuove tecnologie applicate ai beni culturali.
“Negli ultimi decenni – spiega Alfredo Ronchi - numerosi attori di rilievo appartenenti sia al mondo dei beni culturali sia delle tecnologie dell’informazione hanno investito tempo e risorse al fine di creare applicazioni e progetti pilota quali ad esempio musei virtuali, gallerie d’arte on-line, ricostruzioni tridimensionale di monumenti e siti archeologici nonché applicazioni didattiche, servizi per il turismo culturale ed i parchi scientifici.
Oggi siamo probabilmente in grado di valutare se questi investimenti sono stati realmente utili ed hanno realmente incrementato e promosso la conoscenza delle arti, delle scienze e della storia e se hanno realmente soddisfatto le aspettative degli utenti. Gli strumenti della ICT aiutano veramente (sono veramente di supporto) per le istituzioni culturali e per i loro utenti?Le informazioni ed i contenuti disponibili in rete si rivolgono al medesimo pubblico che visita i musei, intercettano altri potenziali utenti, sono in concorrenza con la fruizione diretta delle opere? Il mondo dei beni culturali, i musei ed i loro utenti vogliono veramente utilizzare gli strumenti e le applicazioni tipiche delle nuove tecnologie?

Scopo del volume è fornire una visione d’insieme di un settore di rilievo nel panorama del digitale. Partendo dalle nozioni di base, il lettore sarà introdotto alle tematiche relative ai musei virtuali e a conseguimenti, catalogazioni, digitalizzazioni, pubblicazioni e sfruttamento sostenibile di contenuti culturali, il tutto esemplificato attraverso casi pratici e applicazioni. Partendo da oltre 15 anni di esperienza e di risultati nella ricerca di contenuti digitale culturali, l’autore offre una visione globale sulle questioni e le realizzazioni delle collezioni digitali e dei contenuti culturali”.

L'incontro è organizzato dal Settore Cultura e rapporti con l'Università del Comune di Bologna e dal CINECA.

Informazioni sul libro:

Alfredo M. Ronchi é docente presso la III Facoltà di Architettura e la VI Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano ed il DSI dell’Università Statale di Milano. Direttore di corsi alta formazione. Segretario generale dell'agenzia "EC MEDICI", membro comitato direttivo del progetto “MOSAIC”, del Comitato Scientifico di OCCAM UNESCO, Global Forum, Fondazione Italiana Nuove Comunicazioni e Sacredworld Foundation. Consulente Direzione Cultura del Consiglio d’Europa, esperto della CEE e del CNR