2020 BP BANNER SITO FIU 1220x360

LAB SPAZI BANNER 1220X300

Il Laboratorio Parco dei Cedri, coordinato da Quartiere Savena, Comune di Bologna e Fondazione per l’Innovazione Urbana è nato a luglio 2019 e ha coinvolto cittadini e associazioni che condividevano l’interesse a valorizzare il Parco dei Cedri, le Corti e animare il territorio.

Attraverso questo percorso, l'obiettivo era definire in modo condiviso azioni da mettere in campo per rispondere ai bisogni espressi nelle proposte progettuali e nei percorsi partecipativi realizzati negli ultimi anni. 

Dal 2017, sul parco si è infatti consolidato non solo il Gruppo informale dei Cittadini del Parco dei Cedri - anche grazie alla partecipazione al primo Bilancio partecipativo - ma anche altre associazioni attive sull’area come CSAPSA, ANFFAS e WWF e soggetti che hanno partecipato a bandi quali quello sul Lavoro di Comunità proposto dal Quartiere Savena nel 2019 e PON Metro 14-20 - Fotosintesi Urbana - che ha visto ARCI Bologna capofila.

Il percorso laboratoriale messo in atto si è composto di due incontri pubblici, di cui sono disponibili i report, basati sull’ascolto e la coprogettazione, che hanno avuto gli obiettivi di:

  • sistematizzare le azioni già proposte
  • raccogliere ulteriori proposte di azioni per valorizzare l’area
  • valutare la fattibilità delle proposte sull’area, in base alla disponibilità dei partecipanti all’assemblea
  • definire i metodi di gestione delle azioni proposte.
  • Dopo il primo incontro del 18 novembre 2019, nel quale si è ragionato insieme ai partecipanti relativamente ai temi identitari del parco e agli obiettivi specifici per selezionare le proposte Quartiere Savena, Comune di Bologna e Fondazione per l’Innovazione Urbana hanno portato avanti una proposta progettuale per rispondere ai bisogni e agli obiettivi individuati.

La soluzione proposta, in attesa di autorizzazione e di valutazione da parte della soprintendenza, prevede:

  • un sistema di arredi in legno che consentano e favoriscano l’aggregazione all’area aperta
  • un sistema di bacheche in sostituzione dell’attuale recinzione posta a limitare l’accesso all’edificio dell’ex-fienile, che possa rendere l’edificio stesso uno strumento comunicativo dell’identità del parco, delle sue iniziative e peculiarità
  • una struttura temporanea che possa ospitare le azioni proposte da cittadini e associazioni nel parco e rispondere agli obiettivi del parco
  • una rassegna estiva di attività per avviare l’animazione del parco rispondendo alla necessità espressa di creare rete con il territorio.

Report primo incontro
Report secondo incontro
Materiale illustrativo del percorso

Durante l'estate 2020 si è svolta la prima edizione della rassegna culturale Alla corte Bellaria, promossa da Arci Bologna e Fondazione per l'Innovazione Urbana in continuità con quanto emerso dal Laboratorio. Le realtà che hanno partecipato al Laboratorio, guidate da Arci Bologna, hanno lavorato a una proposta condivisa di attività performative ed esperienziali per la partecipazione al bando Bologna Estate 2020, con l’obiettivo condiviso di realizzare attività che esaltassero e valorizzassero l’identità del parco, creando nuove occasioni di incontro per la comunità.

Rassegna estiva alla Corte Bellaria - luglio
Rassegna estiva alla Corte Bellaria - settembre 

Aggiornamenti Laboratori di Quartiere FIU