foto art aldrovandiIl 14 aprile 2014 è stato presentato e discusso con i cittadini del Quartiere San Vitale il progetto per la riqualificazione di piazza Aldrovandi.

La riqualificazione di piazza Aldrovandi è una delle azioni strategiche di Di nuovo in centro, il programma per la pedonalità promosso dal Comune di Bologna che intende migliorare la vivibilità, l'accessibilità e la qualità dello spazio pubblico nel centro della città.

Tra novembre 2012 e gennaio 2013 si è aperta una fase di ascolto con i cittadini in cui, attraverso interviste e questionari, sono state raccolte considerazioni e proposte per riqualificare la piazza. E' seguita una fase di confronto tecnico interno all'Amministrazione che, anche sulla base di tali proposte, ha elaborato un progetto che ha l'obiettivo di riordinare gli usi della piazza, riorganizzare il transito e la sosta dei veicoli così da aumentare gli spazi destinati ai pedoni e collocare nuovi elementi di arredo e giochi per bambini.

Descrizione del progetto:

La parte centrale della piazza, che attualmente è poco più che uno spartitraffico alberato dotato di panchine, verrà ampliata con l'aggiunta di una pedana in legno che ospiterà altre sedute, più che raddoppiando lo spazio riservato ai pedoni che passerà dai 1481 mq esistenti a 3207 mq.
L'area compresa tra la pedana e i chioschi del mercato sarà resa pedonale e dedicata ai bambini: saranno disegnati nella pavimentazione dei giochi di strada (luna, campana, ecc.) e sarà inserita, sempre nella pavimentazione, una fontana a raso con getti d'acqua.
Nelle aree tra i chioschi, adesso destinate al carico e scarico, saranno inseriti degli elementi di arredo e realizzati dei depositi per le merci.É prevista la realizzazione di una nuova piccola area verde alberata dove sarà collocato un "vespasiano" di nuova generazione, adatto anche alle donne.
Sarà potenziata l'illuminazione per garantire una migliore fruibilità e sicurezza delle piazza a tutte le ore.
La zona sarà ulteriormente riqualificata grazie anche all'inserimento di due nuove mini isole ecologiche per la raccolta differenziata di vetro e organico, che andranno ad aggiungersi all'isola esistente (per la raccolta di carta e indifferenziata) e al porta a porta (plastica e carta) già attivo in tutto il centro.
Infine si prevede di liberare alcuni spazi: nel lato di via San Vitale verrà eliminata l'edicola chiusa ormai da anni.

Per quanto riguarda la mobilità, con il nuovo progetto il transito dei veicoli sarà previsto solo da via San Vitale verso strada Maggiore, nel tratto della piazza opposto al portico, invertendone l'attuale senso di percorrenza.
Sarà sempre possibile l'accesso ai passai carrai esistenti in tutta la piazza, così come l'accesso per i mezzi di emergenza e i veicoli a servizio handicap.
La navetta C del trasporto pubblico sarà riorganizzata garantendo in ogni caso nella piazza la fermata in direzione del Cestello e la fermata al Torresotto di via San Vitale in direzione Tanari.
Alle due testate della piazza (lato via San Vitale e lato strada Maggiore) saranno previste zone per il carico/scarico delle merci e stalli di sosta per i motorini, così che nelle aree tra i chioschi, adesso destinate al carico e scarico, potranno essere realizzati dei depositi per le merci.
Sul lato di strada Maggiore sarà inoltre prevista una zona per la sosta delle auto mentre sul lato di via San Vitale sarà confermato il posteggi per i taxi.

:: Scarica la scheda descrittiva con i rendering del progetto

Il progetto di riqualificazione avrà un costo indicativo di circa 1,5 ml di euro (con un cofinanziamento regionale). Si stima che i lavori possano avere inizio nel 2015.

:: Per esprimere la tua opinione sul progetto