Mercato Navile


Clicca sulle immagini per ingrandire

L’area del Mercato Navile si estende per oltre 30 ettari a nord della città storica, a ridosso della stazione ferroviaria, in una zona, la Bolognina, dalla forte identità e collocata in una posizione strategica. Le trasformazioni previste per questo vasto comparto, abbandonato e degradato in seguito allo spostamento della sua attività al Centro Agroalimentare, sono state elaborate con il contributo dei cittadini e delle associazioni del quartiere nell’ambito di un laboratorio di progettazione partecipata conclusosi a giugno del 2007.

Il progetto di riqualificazione ha come primo obiettivo la crescita del quartiere in termini di qualità urbana e di servizi. L’area “rigenerata” prevede infatti, oltre alla realizzazione di alloggi, la creazione di attrezzature di uso pubblico e di vaste aree di verde che andranno ad integrarsi agli edifici residenziali in un sistema continuo di spazi aperti e fruibili, in continuità con il tessuto urbano della Bolognina storica. Completerà il progetto lo sviluppo di attività di tipo ricettivo, commerciale e direzionale.

Per la realizzazione di alcune di queste importanti opere pubbliche il Comune di Bologna ha candidato l'intervento al "Piano Città", un programma di finanziamento avviato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a giugno 2012A gennaio 2013 la proposta è stata accolta e il Comune di Bologna si è aggiudicato 10,25 milioni di euro. 

 



Esplorazioni progettuali: clicca sul tasto "play" per vedere alcuni dei progetti previsti nell'area

Portata a termine la realizzazione della nuova sede del Comune di Bologna, che unifica in un complesso funzionale ed efficiente gli uffici di Palazzo d’Accursio e delle sedi decentrate, hanno preso avvio i lavori per i primi lotti destinati ad abitazioni, in parte di edilizia sociale e ad usi pubblici: sono previsti infatti un nuovo poliambulatorio Asl, una scuola, una palestra, centri sociali e ricreativi, uno studentato dell’Università.

A partire dal mese di febbraio 2012 sono partiti i lavori di parziale interramento di via Gobetti. L’interramento avrà una lunghezza di circa 500 metri, di cui metà destinati a tunnel e le restanti porzioni alle due rampe di uscita-ingresso. La parte interrata si trova a circa meno 7 metri rispetto all’attuale livello strada. Il cantiere, la cui durata è prevista in circa 15 mesi, prevede di chiudere la sola corsia a sud dell’attuale spartitraffico, deviando il traffico nella corsia nord e destinandola al doppio senso di marcia.

Un’attenzione particolare è riservata inoltre alla progettazione degli spazi pubblici e delle aree verdi, con la realizzazione di un grande parco centrale, affacciato su via Fioravanti, in cui verranno inserite e valorizzate le testimonianze del vecchio mercato (la torre d’ingresso e la pensilina per lo stoccaggio delle merci) e di una seconda “oasi verde” più a nord, in connessione con l’area verde della ex lunetta Mariotti e il Parco di Villa Angeletti.

Per saperne di più:

Inoltre:

 

Guarda il video

 

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Joomla
Unknown
Accept
Decline