Edificio multifunzione GD (museo e servizi)

Clicca sull'immagine per ingrandire

L’intervento consiste nella realizzazione di un edificio multifunzionale per la G.D di Bologna, azienda leader mondiale nella produzione di macchine impacchettatrici.
Il programma prevede: parcheggio interrato, asilo nido, ristorante aziendale, museo aziendale, centro di formazione, auditorium, palestra.
Il progetto propone di accorpare le differenti attività in un unico edificio “percorso”: un organismo complesso e allo stesso tempo unitario, morfologicamente disarticolato ma sintetico nell’immagine, che si pone come elemento di raccordo e mediazione tra il pieno degli edifici esistenti nel campus G.D e il vuoto del parco verso il fiume.

 {piclens}



L’edificio ha due fronti: uno privato, continuo, lineare che fronteggia gli edifici G.D e conclude la sequenza dei volumi che insistono nel campus; un secondo aperto verso la città e il parco del Reno, che idealmente accoglie il vuoto del verde antistante e con esso il pubblico, invitando ad entrare attraverso le lunghe rampe direttamente nel centro nevralgico del complesso verso l’atrio del museo.

  • Committente: G.D. spa
  • Superficie complessiva: 11.000 mq
  • Progetto: Labics (Maria Claudia Clemente, Francesco Isidori)
  • Sviluppo del progetto: Chiara Capriulo (responsabile di progetto), Carolina Bajetti, Leonardo Consolazione, Francesca Delicato, Giuditta Milano, Maria Adele Savioli, Andrea Ottaviani, Luigi Panetta, Dominique Réthans, Elisa Villani
  • Consulenti:
    > Strutture: Proges Engineering (ing. Andrea Imbrenda)
    > Impianti: Hilson Moran Italia

    > Acustica: :
    Higini Arau

Oltre alla costruzione dell’edificio multifunzionale per la G.D. di Bologna, il progetto prevede la riqualificazione del verde pubblico, la riorganizzazione degli spazi urbani e della viabilità. Tra gli interventi rientra la realizzazione della “zona 30” in via Speranza per rendere più fruibile e sicuro il nuovo comparto che comprende alcuni servizi: asilo aziendale Coesia, scuola dell’infanzia Seragnoli, poliambulatori, studi medici e residenza protetta per anziani. Il progetto sulla “zona 30” interviene sulle aree verdi e include la modifica delle pavimentazioni, l’ampliamento e la realizzazione di marciapiedi e di attraversamenti pedonali, l’incremento delle aree di sosta, il prolungamento della pista cicolpedonale, l’introduzione di arredi e la realizzazione di tre aree gioco.
Il 9 luglio 2013 è stato presentato il progetto preliminare. >> scarica i documenti.

Guarda il video

 

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Joomla
Unknown
Accept
Decline