Attività di informazione e promozione del territorio e della cultura urbana.

2020 COLLETTIVE BANNER SITO FIU 1220x360

Il progetto mira a creare un sito web contenente un Albo delle case aperte per mettere in contatto affittuari non discriminanti e potenziali locatari discriminati e un Albo dei manutentori. Questa lista di professionisti permetterà, grazie ad accordi con le associazioni di categoria, di accedere ai servizi di manutenzione a prezzi agevolati e la facilità di contatto per gli affittuari. Inoltre, incentiverà una manutenzione continuativa delle abitazioni.

Il progetto vuole attenuare le difficoltà di chi cerca una casa in affitto a Bologna ed è soggetto a discriminazioni di natura non economica.

Sarà affiancata una campagna di sensibilizzazione sul tema delle discriminazioni attraverso diversi canali. Con l’intensificazione dell’attività turistica, la diminuzione dell’offerta di immobili residenziali di lungo periodo e il relativo aumento dei prezzi trovare un alloggio è diventato sempre più difficile, soprattutto per le persone discriminate per provenienza, religione, età, colore della pelle, identità di genere, orientamento sessuale ecc.

LUOGO: tutta la città
AMBITO: Servizi Collaborativi
PROPONENTE: Prendiparte APS
RETE:
Realtà coinvolte: Coop. Arca di Noè, Caritas Bologna, Cassero, Centro Astalli, Cidas, Gruppo Vesta, Famiglie Accoglienti, Hayat Onlus, Kilowatt, Coop. Lai-momo, Next Generation Italy, Porto 15, Refugees Welcome Bologna, Gruppo Trans
Realtà sostenitrici: Amici del Baraccano, Cospe. Instabile, Libera Bologna, Piazza Grande, Amici dei Popoli Bologna, Black Lives Matter Bologna
OBIETTIVI: creare una società più inclusiva che garantisca il diritto all’abitare dignitoso e accessibile a tutte le persone; formare una vera e propria rete che metta in contatto chi affitta un immobile e chi è alla ricerca di una casa, diffondendo una maggiore consapevolezza sui diritti e i doveri di chi cerca e di chi offre alloggio, attraverso una campagna di comunicazione, la pubblicazione di un vademecum per reagire alle discriminazioni, la creazione di un albo delle case aperte, la creazione di un albo dei manutentori