sfondo Staveco

L'area dell'ex caserma Staveco, nell'area sud della città accanto ai Giardini Margherita, sarà destinata all'insediamento di alcune sedi giudiziarie, ad integrazione del polo giudiziario già presente in centro storico a poca distanza dall'area.

Firmato dal Sindaco di Bologna Virginio Merola, dal Ministero della Giustizia, dall’Agenzia del Demanio, dal Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche per Lombardia ed Emilia-Romagna, dal Presidente della Corte d’Appello di Bologna e dal Procuratore generale presso la Corte d’Appello un protocollo di intesa per il trasferimento degli uffici giudiziari bolognesi nell’area dell’ex caserma Staveco

Nel protocollo si stabilisce che il progetto sarà sviluppato in coerenza con le previsioni urbanistiche contenute nel Piano Operativo Comunale “Rigenerazione patrimoni pubblici”: dei 47.000 mq edificabili, l’85% può avere una destinazione compatibile con gli uffici giudiziari mentre 3 ettari saranno destinati a un parco urbano che ricucirà il centro con la collina.

La firma permette di far partire l’iter di progettazione e indica la priorità per il Ministero della Giustizia di individuare e assegnare i fondi per il trasferimento degli uffici giudiziari bolognesi, con priorità a quelli per cui lo Stato sostiene attualmente locazioni passive.