CORTILE IN COMUNE BANNER SITO FIU

LAB SPAZI BANNER 1220X300

data evento: 03-09-2020

Riprendono il 3 settembre nell’ambito di Cortile in Comune le Conversazioni sul futuro co-curate e condotte da Alberto Guidetti, in arto Bebo, musicista dello Stato Sociale. A dialogare con lui per il primo appuntamento Elio Biffi dei Pinguini Tattici Nucleari

 "Di cosa parliamo, quando parliamo di futuro? È difficile dirlo e, alle volte, persino immaginarlo. Per capire di più, per porsi qualche domanda pubblica, abbiamo pensato di costruire un dibattito e uscire dalle nostre intimità. Ambiente, vita digitale, lavoro, sessualità, politica e molti altri saranno i temi che tratteremo con i nostri ospiti. Non solo artisti di prim’ordine ma anche persone capaci di costruire un dialogo con le nuove generazioni, rappresentandole nelle opere e diventando alle volte portavoce di molte istanze. Usciamo dunque dai salotti televisivi, dalle dirette social e torniamo a riprenderci un po’ di spazio -a distanza di sicurezza- occupando per tre volte il cortile di Palazzo d’Accursio con tre chiacchierate come fossimo al bar con amici, parlando di futuro". (Alberto Bebo Guidetti)

Tre gli appuntamenti all’interno della rassegna, per tre incontri informali che vedranno di volta in volta i musicisti ospiti confrontarsi in un dialogo aperto con il pubblico su temi fondamentali per guardare al futuro come tutela dell’ambiente, sessualità, consumo di droghe, social e nuove tecnologie, meticciato e nuove generazioni.

Programma

Il primo appuntamento, giovedì 3 settembre dalle 19 vedrà Bebo dialogare con Elio Biffi, tastierista e cantante dei Pinguini Tattici Nucleari, gruppo con il quale ha partecipato all’ultima edizione del Festival di Sanremo.
La serata sarà introdotta dalla premiazione dei vincitori e delle vincitrici del bando GOAL 2030
>> Prenota il tuo posto 

Giovedì 10 settembre dalle 19 sarà invece la volta della cantautrice e scrittrice Levante, fresca anch’essa della partecipazione al Festival di Sanremo 2020 e della riedizione del suo album Magmamemoria.

Il ciclo di incontri si concluderà giovedì 24 settembre dalle 19 con la partecipazione della performer M¥SS KETA, una delle artiste che più hanno influenzato la scena musicale italiana degli ultimi anni.

Elio Biffi
Musicista polistrumentista bergamasco, è il tastierista del gruppo Pinguini Tattici Nucleari, di cui entra a far parte nel 2015. Con loro pubblica l’album Diamo un calcio all’aldilà, sempre nel 2015, mentre nel 2017 esce Gioventù Brucata. Del 2019 è invece l’album Fuori dall’Hype. Nel 2020 si esibisce, assieme alla band, sul palco dell’Ariston, con il brano Ringo Starr, classificatosi al terzo posto.

Levante
Cantautrice di origini siciliane, pubblica il suo primo album Manuale Distruzione nel 2014, arrivando finalista al Premio Tenco per il miglior esordio. I suoi lavori successivi sono Abbi Cura di te (2015), Nel caos di stanze stupefacenti (2017), e il già citato Magmamemoria (2019).
Ha inoltre pubblicato i romanzi Se non ti vedo non esisti e Questa è l'ultima volta che ti dimentico, entrambi editi da Rizzoli, ed è stata giudice nell'undicesima edizione del programma televisivo X Factor.

M¥SS KETA
Il personaggio di Myss Keta nasce ad agosto 2013 da un'idea del collettivo Motel Forlanini, interessato a cogliere lo Zeitgeist della cultura underground di Milano. Figure chiave del progetto sono il producer Stefano Riva, il regista Simone Rovellini e il grafico Dario Pigato. Rapper italiana dall’identità ignota, ha pubblicato il primo disco Una vita in Capslock nel 2018, mentre esce nel 2019 Paprika. Il 28 agosto 2020 è uscito l’ultimo singolo GIOVANNA HARDCORE, il video in anteprima su Rai 2 è disponibile su tutte le piattaforme.

>> SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO

Tutti gli eventi della rassegna Cortile in Comune sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria del posto e si svolgono nel rispetto del distanziamento e delle normative anti-Covid.
Le prenotazioni sono attive su boxerticket.it.

**

Cortile in comune è la rassegna culturale promossa da Fondazione per l'Innovazione Urbana in collaborazione con il Comune di Bologna (in particolare attraverso la partecipazione di Patto per la Lettura, Bologna città della musica UNESCO, OfficinAdolescenti e Informagiovani), Biblioteca Salaborsa, Fondazione Cineteca di Bologna, Istituzione Bologna Musei. Alla rassegna collaborano inoltre diverse realtà culturali attive in ambito cittadino.

Cortile in comune è una delle azioni promosse dal Comune di Bologna e coordinate dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana verso la costruzione del Quadrilatero della Cultura, il nuovo polo della cultura e della partecipazione che sta nascendo nell'ambito del progetto Laboratorio Aperto (programma di finanziamento Asse 6 “Città attrattive e partecipate” dei fondi del Programma Operativo Regionale FESR Fondo europeo sviluppo regionale 2014-2020). 

La rassegna Cortile in comune fa parte di Bologna Estate 2020, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Destinazione Turistica.