2022 LABQ BANNER GENERICO

Laboratori di Quartiere

Il Comune di Bologna con i suoi Quartieri e con il coordinamento della nostra Fondazione, lancia l'edizione 2022/2023 dei Laboratori di Quartiere, lo strumento attraverso il quale coinvolgere annualmente in modo trasversale cittadine e cittadini nelle politiche pubbliche.  

Con questa nuova edizione, in un momento in cui le sfide a cui è chiamata la città sotto il profilo ecologico, climatico, sociale, economico e culturale sono particolarmente complesse e importanti, il Comune intende dare nuovo un nuovo slancio ai Laboratori di Quartiere, consolidandoli sempre più come l’infrastruttura partecipativa stabile per favorire informazione, ascolto, dialogo e collaborazione, in cui comunità, associazioni, cittadini e cittadine possono condividere priorità e bisogni e proporre idee e progetti.

primi sei incontri, che saranno anticipati da una intera giornata dedicata alla partecipazione in programma sabato 19 novembre a DumBO, si svolgeranno dal 22 novembre al 15 dicembre e toccheranno tutti i quartieri per un primo confronto con i cittadini e le cittadine sulle politiche e i progetti dell’Amministrazione che coinvolgeranno e vedranno in trasformazione la città durante il mandato. In particolare questi primi incontri avranno l’obiettivo di aggiornare la cittadinanza sulle politiche di prossimità e sulle trasformazioni urbane che ricadranno sui territori, ma anche di ascoltarla e raccoglierne bisogni e contributi rispetto alle priorità delle diverse zone. 

Una seconda fase dei laboratori si aprirà a gennaio 2023 e sarà dedicata alla quarta edizione del Bilancio partecipativo, lo strumento di democrazia diretta attraverso il quale i cittadini e le cittadine (anche non residenti e a partire dai sedicenni) possono ideare, proporre, votare e co-progettare progetti di trasformazione dello spazio pubblico e di comunità per il proprio quartiere. I progetti e le idee più votati verranno poi finanziati e realizzati. 
La nuova edizione, dopo gli oltre 55.000 voti delle prime tre edizioni, avrà una nuova formula con più risorse e velocità di esecuzione rispetto al passato: sono 3 milioni di euro complessivi, circa 500.000 euro a quartiere, che andranno a finanziare la realizzazione di progetti di rigenerazione sulla trasformazione fisica di uno spazio pubblico accompagnata e rafforzata da attività e iniziative immateriali (es. culturali, sociali, sportive, ecc.). 

Il lavoro di messa a sistema delle informazioni sulle progettualità e i cantieri in corso e di raccolta delle priorità da parte di cittadine e cittadini che avviene nei Laboratori di Quartiere avvia inoltre la realizzazione del Piano dei Quartieri che, attraverso una nuova piattaforma digitale in continuo aggiornamento e una pubblicazione annuale, sarà strumento di informazione accessibile a tutti, seguendo l’esempio di città come Barcellona e Parigi.


Cosa sono i Laboratori di Quartiere 

Dopo numerosi processi partecipativi ideati e realizzati negli anni a Bologna, la Fondazione a partire dal 2017 coordina i Laboratori di Quartiere, portando avanti uno strutturato lavoro di carattere territoriale. 

I Laboratori di Quartiere sono spazi di confronto e decisione democratici e accessibili a tutti che coinvolgono in modo trasversale e stabile i cittadini e le comunità nel territorio, promuovendo un lavoro di rete e sperimentando un nuovo approccio alle politiche pubbliche basato sulla prossimità. L'obiettivo è attivare processi stabili di ascolto, dialogo e collaborazione in ogni quartiere, per far emergere priorità, bisogni, indicazioni e proposte, immaginando soluzioni condivise e collegare, anno per anno e quartiere per quartiere, politiche, risorse e decisioni con le reti e le potenzialità diffuse che derivano dall’impegno diretto di cittadini e comunità nel territorio.
I Laboratori rappresentano quindi il luogo in cui le politiche amministrative trovano uno spazio di confronto strutturato con la dimensione locale.

I Laboratori di Quartiere sono organizzati in quattro fasi che vanno dall'allineamento interno all’Amministrazione, al coinvolgimento delle associazioni e delle altre realtà civiche attive sui diversi territori, al coinvolgimento a diverse intensità di tutti i cittadini fino all'esecuzione e monitoraggio dei progetti.

La Fondazione sistematizza periodicamente le informazioni raccolte durante i Laboratori all'interno delle Agende delle priorità dei quartieri

Nella cornice dei Laboratori di Quartiere è sviluppato anche il progetto del Bilancio partecipativouno strumento di democrazia diretta che coinvolge i cittadini in tutte le fasi del processo fino alla votazione online che stabilisce l’assegnazione di risorse comunali.

In modo strettamente interconnesso ai Laboratori di Quartiere, si sviluppano inoltre i processi di accompagnamento alle pianificazioni e trasformazioni urbane, nelle fasi che prevedono un lavoro a scala territoriale di quartiere.
Ne sono degli esempi il percorso di informazione e coinvolgimento per la realizzazione della linea tranviaria di Bologna (dal 2019), il processo di accompagnamento alla redazione del nuovo Piano Urbanistico Generale del Comune di Bologna (2019/2020), il percorso di informazione e ascolto sul Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (2018). 


I Laboratori a scala di zona

Accanto alla scala di quartiere, la Fondazione porta avanti anche un lavoro a scala di zona, dove l’approccio e il metodo della prossimità trovano la loro massima espressione.

Scopri i principali percorsi di ascolto, coinvolgimento e co-progettazione che si sono svolti o che sono in corso nelle varie zone di Bologna: 

quartiere Borgo Panigale-Reno 

Panigale anche noi. Una biblioteca aperta a tutti

  • 2020/2021 » Percorso di ascolto, collaborazione e coprogettazione di iniziative e attività fuori e dentro la Biblioteca Borgo Panigale.

Social Borgo. Verso un centro commerciale partecipato

  • 2019/2020 » Percorso di coinvolgimento e co-progettazione di iniziative negli spazi comuni del Centro commerciale Borgo, per trasformarli in veri e propri “spazi civici” a disposizione di cittadini, associazioni, gruppi formali e informali del territorio.


quartiere Navile 

Laboratorio Caserme Rosse

  • 2017 » Percorso di ascolto e coinvolgimento per la valorizzazione dell'area delle Caserme Rosse ed ex bocciofila. 

quartiere Porto-Saragozza 

Laboratorio Quadrilatero Scalo-Malvasia

  • 2019/in corso » Percorso di percorso di comunicazione e co-progettazione per accompagnare la riqualificazione dell'area di Edilizia Residenziale Pubblica tra le vie Malvasia, Pier de' Crescenzi, Casarini e dello Scalo.

Laboratorio area Marzabotto - Cierrebi - ex Velodromo

  • 2021 » Percorso di ascolto per individuare azioni su benessere, sport, tempo libero, sostenibilità.

quartiere San Donato-San Vitale

Casa Gialla Lab 

  • 2021/in corso » Laboratorio per co-progettare i nuovi usi e servizi dello spazio della Casa Gialla presso la Biblioteca Spina al Pilastro.

quartiere Santo Stefano 

Laboratorio Parco della Montagnola

  • 2022/2023 » Percorso di co-progettazione per gli spazi pubblici del parco

Lunetta Park: educazione, cultura, territorio

  • 2019 » Collaborazione a un progetto di realizzazione di attività educative, culturali e aggregative nell’area del Parco Lunetta Gamberini.

quartiere Savena 

Laboratorio Villaggio Due Madonne

  • 2022/2023 » Percorso di co-progettazione degli interventi di riqualificazione dello spazio pubblico e di alcuni edifici pubblici nell’area intorno a piazza Lambrakis.

Laboratorio ex Centro pasti

  • 2019/2021 » Percorso di co-progettazione dei futuri usi dell'edificio ex Centro Pasti di via Populonia.

Laboratorio Parco dei Cedri

  • 2019/2020 » Percorso di co-progettazione per la rigenerazione delle corti della Casa Gialla e Casa Rossa e dell’ex-fienile e per la valorizzazione del Parco.

Nel corso di questi anni attraverso i Laboratori sono state più di 15.000 persone incontrate (online e offline) e più di 3.600 persone intervistate tramite questionari dal 2017; 30.932 voti raccolti nelle prime due edizioni del Bilancio partecipativo e 22.247 voti raccolti nell'edizione del 2020; più di 550 gli incontri organizzati nelle zone di tutta la città e online dal 2017; 18 percorsi attivati e in partenza trasversalmente alle politiche del Comune; 422 proposte raccolte per il Bilancio partecipativo dal 2017, online e offline, riferite a progetti dedicati allo spazio pubblico e ad azioni di priorità dei quartieri; 18 progetti in realizzazione a partire dal 2018 e in costante monitoraggio dedicati allo spazio pubblico. 1 milione di euro assegnato al perseguimento di priorità tematiche nei 6 quartieri; 11 progetti per rinnovare edifici pubblici per creare spazi collaborativi in costante monitoraggio; xoprogettazione continua e supporto trasversale alle politiche e progettualità di Comune e Quartieri; bandi coprogettati sulla base dei risultati dei Laboratori per un valore di più di 7 milioni.


Vuoi saperne di più? 

Visita il sito: partecipa.comune.bologna.it/laboratori-di-quartiere
Scrivi a:  

Non è stato trovato alcun elemento

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Joomla
Unknown
Accept
Decline